Dal Libro al Film: Il Diavolo veste Prada vs. Il Diavolo veste Prada

Prada, Valentino, Jimmy Choo, Versace, Marc Jacobs: questi sono solo alcuni dei nomi che compaiono in questo romanzo, ambientato come avrete capito, nel mondo fatuo, falso, incantato, incantatore, ma anche duro, della moda.
Prendiamo una ragazza alla sua prima esperienza lavorativa e la mettiamo alla scrivania di un ufficio asettico e superchic all’ultimo piano di un grattacielo di New York con la qualifica di assistente del direttore di una famosa rivista, ovviamente di moda.
Le diamo un compito dietro l’altro e ci aspettiamo che lei lo esegua, non importa come e quanto costi, in tutti i sensi: basta che venga eseguito subito e come lo vogliamo. O meglio come lo vuole il suo capo. Una donna. Esigente, altera, altezzosa e tanto potente da pretendere che tutte le sue richieste vengano esaudite. Continua a leggere “Dal Libro al Film: Il Diavolo veste Prada vs. Il Diavolo veste Prada”

La regola del silenzio – Robert Redford

Quando si tratta di film, il mio livello di tolleranza ai commenti altrui è pari a zero. Quando alla fine della proiezione di un film così piacevole e intrigante si sentono cose del tipo “fa schifo, pensavo fosse un film d’azione” mi viene voglia di urlare. Santo Cielo stai guardando un film di Robert Redford non i Transformers !!! Mi giro e vedo un gruppo di ragazzine meno che ventenni, che chiaramente non hanno capito nulla di ciò che hanno visto e comprendo perchè fossero le uniche in sala a sbellicarsi alle battute volgari e scontate proposte nel trailer dell’ultimo film dei Vanzina. Nemmeno sanno chi sia Robert Redford !! Impossibile pensare quindi che la trama le abbia portate ad una riflessione profonda, (se aveste sentito i commenti successivi sareste certamente d’accordo con me).

Il film invece vale perchè fa pensare, perchè fa ricordare, perchè informa. La trama  è un adattamento dell’omonimo libro di Neil Gordon ed è incentrata su Jim Grant, un avvocato che si occupa di diritti civili e un padre, vedovo, che vive con la figlia preadolescente nella tranquilla periferia di Albany, New York. Ma Jim Grant è l’identità fittizia (ma non troppo) di un ex militante dei Weather Underground (realmente esistiti) ricercato per terrorismo. Continua a leggere “La regola del silenzio – Robert Redford”