L’isola dei cacciatori di uccelli – Peter May

Anche quest’anno a settembre sono andata a Mantova per assistere al Festival della Letteratura e proprio in quell’occasione ho avuto modo di conoscere Peter May, l’autore di questo libro. Al successo di questo incontro ha contribuito sicuramente la presenza di Marco Malvaldi, sempre di una simpatia e di una leggerezza pari a quella dei suoi gialli. Del resto negli incontri con autori stranieri, in cui è richiesta una traduzione, è necessario che chi introduce lo scrittore sia brillante altrimenti il tutto diventa macchinoso ed un po’ noioso.
Quello che più mi ha colpito nel racconto che Peter May faceva di questo libro e che mi ha spinto a leggerlo è stato non tanto l’intreccio, quanto l’ambientazione, che ho trovato affascinante e singolare. Continua a leggere “L’isola dei cacciatori di uccelli – Peter May”

E sarà bello morire insieme – Manuela Salvi

Ho cercato “E sarà bello morire insieme” in due o tre librerie dopo aver ricevuto il consiglio di una mia cara professorressa del liceo, senza riuscire a trovarlo – eppure avevo letto su internet che è
entrato a far parte della collana Oscar Mondadori Bestellers. Fino a che il commesso di una libreria in cui stavo facendo un altro tentativo mi dice: “Devi cercare tra i libri per ragazzi”.

Credo non ci siano problemi nel definire “E sarà bello morire insieme” un romanzo di formazione, è uno di quei libri che lasciano sempre un segno negli adolescenti, un profondo ricordo come solo le letture giovanili sono in grado di fare. E proprio per questa attenzione diventa un romanzo in grado di farci appassionare, commuovere e riflettere anche se siamo un po’ più grandi. Continua a leggere “E sarà bello morire insieme – Manuela Salvi”