Storia di un corpo – Daniel Pennac

Quell’ammasso di cellule, nervi, muscoli, ossa, frattaglie varie che ci appare tutti i giorni davanti allo specchio, che nascondiamo o mostriamo senza pudore, che curiamo con dedizione o trascuriamo con noncuranza, con cui volenti o nolenti ci presentiamo agli altri, quella forma talvolta aggraziata, talvolta buffa che ci portiamo allegramente o pesantemente in giro per il mondo, il nostro corpo, è il fondamento di questo libro.
Pennac, da quando ho avuto la fortuna di scoprirlo, mi riserva sempre quella piacevolezza dello stupore che deriva dall’originalità. Continua a leggere “Storia di un corpo – Daniel Pennac”

A Voi la Parola!

Il nostro blog si chiama Parole Infinite. Le parole ci aiutano a definire le cose, ma possono anche assumere delle connotazioni più profonde. Avete una parola a cui tenete particolarmente? Per quale motivo? Personalmente mi hanno sempre affascinato i termini ‘altrove’ e ‘entropia‘: il primo perchè in parte mi descrive, sono spesso con la testa da un’altra parte e proiettata verso altre cose, il secondo perchè riesce a racchiudere in poche lettere l’idea del disordine che anima il mondo. Mi è sempre sembrata molto più che una semplice parola scientifica. A seguire, nella mia lista ci sono ‘sorpresa‘ e ‘caleidoscopio‘. … Continua a leggere A Voi la Parola!