Romanzi di Mary Westmacott – parte seconda

Oggi riprendiamo il discorso sui romanzi di Mary Westmacott, iniziato qualche settimana fa, parlando degli ultimi tre libri.

4) TI PROTEGGERO’ – Anno di pubblicazione: 1947 – pp 247
Quanto può incidere una promessa fatta da bambini sulla propria vita una volta diventati adulti? Tanto, davvero tanto a leggere la storia della protagonista di questo romanzo. Laura promette di proteggere la sorella minore Shirley da ogni cosa, affinchè non possa mai essere infelice. Ma a quale prezzo? Laura vive in funzione della sorella e dei suoi bisogni, costruendosi giorno dopo giorno una corazza che la isola da tutto, soprattutto dai sentimenti. Finchè non si scontra col bisogno di autonomia di Shirley e del suo innamoramento per quello che Laura definisce ” l’uomo sbagliato per lei “. Laura si ritrova cosi a dover riconsiderare il suo rapporto con la sorella e a fare i conti con una nuova conoscenza che porterà nella sua ordinata e abitudinaria vita un certo scompiglio.
Continua a leggere “Romanzi di Mary Westmacott – parte seconda”

Un matrimonio perfetto – Winifred Wolfe

Il romanzo dietro questa copertina rosa è più rosa che più rosa non si può. L’elegante signora in abito anni ’60 col suo cane mi aveva ‘ispirata’ molto ma man mano che scorrevo i capitoli la mia attenzione nonché la voglia di proseguire nella lettura calava riga dopo riga.

La storia della allegra, deliziosa e simpatica diciottenne Chantal, che si divide tra le feste, i suoi amici e i divertimenti tipici della sua età dopo un buon inizio diventa insopportabilmente irritante: quale minorenne (per la legge americana si è maggiorenni a 21 anni) potrebbe mai avere la fissa del matrimonio a tutti i costi? Non avete idea di cosa dice e cosa fa per arrivare a sposarsi. Insomma, stavo per piantarlo a metà. Senonché, dopo un pò la storia entra nel vivo e leggendo ancora qualche pagina ho avuto la sensazione di aver già visto quello che stavo leggendo. No, no, avete letto bene: ho proprio scritto ‘visto’. Tutto ad un tratto, Chantal ha preso le sembianze di Sandra Dee e Eugene, quelle di Bobby Darin. E tutto è diventato più chiaro: avevo tra le mani il libro da cui è stato tratto il film ‘If a man answer’ (Una sposa per due, qui da noi) con appunto Dee e Darin come protagonisti e che non si discosta molto da quanto scritto da Wolfe. Continua a leggere “Un matrimonio perfetto – Winifred Wolfe”

Domani mi sposo – Alison Sherlock

Una ragazza in lacrime, si fa largo tra i clienti di un supermercato alla spasmodica ricerca della sua torta preferita: la doppio cioccolato. Trova vuoto lo scaffale e una rapida occhiata in giro le consente di individuare l’oggetto del suo desiderio: è in mano ad un uomo già in coda alla cassa. Rapida, strappa all’uomo la confezione, getta i soldi alla cassiera e scappa in macchina. Nel parcheggio, inizia a mangiare la torta strappandone grossi pezzi con le mani. E fin qui mi ci può anche stare: la disperazione fa fare strane cose e come i film americani insegnano, le pene d’amore si affogano nel gelato o nel cioccolato. Ma quello che mi ha fatto sussultare è che la nostra protagonista, Violet, pezzo dopo pezzo, la torta se la mangia tutta e rientra nel suo appartamento con la scatola vuota. Ora, chi di mangerebbe una torta intera tutta in una volta e da solo? Una persona assolutamente disperata oppure una persona abituata a sfogare nel cibo le sue frustrazioni o che con esso ha un cattivo rapporto, con buona pace dei problemi di linea. Continua a leggere “Domani mi sposo – Alison Sherlock”

Wife with Benefit – Cecile Bertod

Con questo libro ho fatto una cosa che non mi accadeva da tanto: stare su fino a tardi per leggere tutto il racconto.
Ho scaricato questo romanzo il mercoledi e giovedi a mezzanotte l’avevo finito.
La copertina, cosi chic, rappresenta molto bene il tema del racconto: una sposa elegante e leggiadra in primo piano e una lussuosa casa che si intravede alle sue spalle. La casa e l’intero patrimonio, saranno ereditati dal nipote del conte solo se si unirà alla sposa, scelta dal conte, pena la perdita di tutto. E anche la sposa subirà lo stesso trattamento. Peccato che la sposa, Sandy, e il nipote del conte, Thomas si detestino. Costretti a passare le vacanze estive insieme quando erano bambini, data l’amicizia della famiglia di Sandy con il conte, i due non facevano altro che litigare. Thomas e Sandy, estate dopo estate, scherzo dopo scherzo, zuffa dopo zuffa accrescono l’antipatia l’uno per l’altra finendo poi col perdersi di vista finchè il testamento del conte non li costringe ad una convivenza forzata. Continua a leggere “Wife with Benefit – Cecile Bertod”