Cercasi Colf, pagamento metà in contanti, metà in natura

Quando le AnarchiColf Anonima mi hanno contattata per propormi la lettura del loro libro non sapevo cosa aspettarmi da un titolo del genere, invece, devo dire, che ho riso di gusto, come non mi succedeva da tempo.

Il libro narra le “avventure” tragicomiche (cos’è più tragicomico della realtà?) delle due nostre amiche alle prese con padroni alquanto eccentrici. Uno spaccato di vita nel nostro “bel Paese” che fa ridere, ma anche molto pensare. Sì, perchè le nostre eroine sono donne con esperienza lavorativa, anni di studio alle spalle, conoscenza delle lingue e… fanno le colf ! Non fraintendetemi, è un mestiere più che dignitoso, e molto faticoso, ma con dei cv del genere in un paese “sano” si farebbe ben altro. Comunque, lungi da me polemizzare su come siamo messi in Italia, sarebbe del tutto fuori contesto! Continua a leggere “Cercasi Colf, pagamento metà in contanti, metà in natura”

Dal Libro al Film: La leggenda del pianista sull’oceano vs Novecento

Il libro
Il libro

Mettere a confronto un libro con un film non è così semplice: i piani narrativi sono di per sé diversi perché diverso è il pubblico a cui sono diretti. Inoltre le dinamiche che ruotano intorno alla trasposizione cinematografica sottostanno maggiormente a leggi commerciali che possono influenzare le scelte di registi e sceneggiatori. Nei casi più estremi, affermare che un film è ‘tratto’ da un libro risulta quasi una forzatura proprio perché la storia viene stravolta al
punto tale che dell’originale rimane solo un pallido accento.

Per fortuna tutto ciò non è accaduto con La leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore, un regista che io amo profondamente per il suo modo di rendere vive le storie che dirige, il quale riprende fedelmente il testo di Alessandro Baricco Novecento. Dico ‘per fortuna’ perché la storia di Novecento è così perfetta com’è stata concepita che modificarne il contenuto avrebbe significato quasi violarne il senso poetico di fondo. Continua a leggere “Dal Libro al Film: La leggenda del pianista sull’oceano vs Novecento”

La casa dei sette ponti – Mauro Corona

Delusione.
Questa è la prima parola che mi è venuta in mente alla conclusione di questo racconto di Mauro Corona.
Ammetto di aver scelto questo libricino attirata dalla copertina e di essermi immersa nelle atmosfere misteriose delle prime pagine.

Il libro parte bene, c’è il mistero, c’è l’attualità, c’è la favola, ma scivola a poco a poco nella banalità più assoluta fino ad un finale scontato e tristemente raffazzonato.

All’inizio ho pensato, questa volta ci ho preso, un acquisto al buio molto raro per me (cercando di imitare Natalia, la mia collega di blog), ed invece dopo il fascino delle prime pagine la storia precipita, sorretta solo dall’impareggiabile stile dell’autore, asciutto e scarno, ma non basta. Continua a leggere “La casa dei sette ponti – Mauro Corona”