A SPASSO CON BOB vs A SPASSO CON BOB

Questa è, probabilmente l’ennesima, storia di una rinascita. Di una rinascita da un passato pesante e scomodo, grazie all’aiuto di un quattro zampe – gli animali non ti giudicano, ti amano per quello che sei (e spesso anche in situazioni a loro sfavorevoli) e vogliono solo stare con te – e solitamente il quattro zampe in questione è un cane, in genere più socievole, giocherellone e data la sua natura e la facilità con cui può essere addestrato è l’animale che più ti porta a uscire di casa (fosse anche solo in giardino). Qui no. In questa storia, il quattro zampe che compie il miracolo è un gatto, Bob, un bellissimo micione rosso con gli occhi verdi e dotato di notevole intelligenza e spirito di adattamento. Bob è un randagio, James un artista di strada. Entrambi per sopravvivere devono uscire, uno in cerca di cibo, l’altro, con la sua chitarra, di monete e qualcosa in più per un minimo di sostentamento. James è anche sotto metadone e cerca di sbarcare il lunario in maniera decente e quell’occasione che lo spinga verso quel cambiamento che è già in atto in lui ma che ha ancora bisogno di un reale motivo per attuare. Bob sceglie l’appartamento di James come rifugio e lui come suo compagno di vita, anche se James ancora non lo sa. James gli presta le prime cure, ma poi cerca il suo padrone e anche quando non lo trova, perché non c’è nessun padrone, non crede che Bob voglia davvero stare con lui. Certo, Bob lo segue ovunque, sta con lui ore intere al freddo o al caldo mentre lui suona e condivide quel poco che all’inizio James gli mette nella ciotola, ma anche di fronte ai primi guadagni James si chiede davvero se quella vita

3521725_239438
Il libro

vagabonda vada bene per Bob. Ma quei guadagni aumentano e di fronte alla visibilità che Bob gli procura (nessuno prima si fermava a salutarlo o a guardarlo in viso mentre gli lasciava i suoi spiccioli), James capitola e crea con Bob quel legame speciale che si crea sempre tra uomo e animale. E fa quel passo in più: dice basta al metadone. E con questo ritorno alla vita, James riallaccia i rapporti con la sua famiglia e volta pagina. Ma il modo in cui lo fa lo è totalmente insperato anche per lui. Durante le giornate passate in strada, parecchia gente si è fermata per farsi una foto con lui e Bob e questo ha richiamato l’attenzione sia di curiosi e persone che poi hanno messo in rete le foto o i video di quegli incontri sia di giornalisti che hanno messo in risalto quel legame cosi speciale con i loro articoli che non sono rimasti solo sulle pagine dei giornali londinesi. Quei giornali sono finiti sulla scrivania di una editor che propone a James di scrivere la sua storia che è diventata libro prima e film poi. Quel libro, che non è rimasto l’unico, è diventato presto un bestseller e grazie ai proventi, James ha smesso di suonare per strada e sta collaborando con varie associazioni benefiche. Il film è abbastanza fedele al libro, c’è pure il vero Bob a interpretare se stesso per buona parte del film e ho apprezzato molto sia le riprese a’ livello gatto’ che la bravura nel canto di Luke Treadaway. Mentre non ho apprezzato, per quanto servisse alla trama del film, il ricorso al coinvolgimento sentimentale, seppur accennato, del personaggio di Belle. Un film in puro stile British, molto belle le inquadrature della città, a tratti delicato, a tratti disperato, per cui serve un pochino il ricorso ai fazzoletti ma che scorre via veloce strappando più di un sorriso.
Qui di seguito, qualche link dedicato a James & Bob:
Link al book trailer (lingua originale):

Link al trailer del film:

James & Bob you tube tribute, by Jude Love:

(song ‘Count on me’-Bruno Mars)

Social Network:
Facebook: James Bowen & Streetcat Bob
Twitter: @StreetCatBob

LIBRO:
Editore: SPERLING & KUPFER
Pagg. 238
ASIN: B00826WD22
Sito Internet dell’editore inglese: http://www.hodder.co.uk (poi cercate la pagina dedicata a James Bowen)

FILM:
Regia: Roger Spottiswoode
Casa di Produzione: Stage 6 Films
Anno di Uscita: 2016
Cast: Bob, Luke Treadaway, Ruta Gedmintas, Joanne Froggatt, Anthony Head

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...