La mia autobiografia (70% Vera 80% Falsa) – Nino Frassica

Essendo cresciuta a Messina a pane e Indietro tutta (ebbene sì, anche se il programma è durato solo una stagione ha segnato la mia infanzia!), non potevo esimermi dal comprare questo libro. Ci tengo a precisare che per un sano senso di campanilismo sarò spudoratamente di parte. Siete informati e avete facoltà di replica per smentire quanto scritto!
Conoscendo il personaggio e leggendo il titolo, cosa mai ci si potrebbe aspettare dal contenuto? Non solo tutto quello a cui state pensando, ma molto, molto, decisamente molto altro e ancora di più:
1) verrete catapultati in un mondo surreale
2) se siete in un periodo no, cambierete immediatamente umore
3) vi chiederete di continuo: “ma come fa?”
4) una volta finito il libro, vorrete ricominciare da capo
5) sarete pervasi da un’incontenibile voglia di aiutare le vecchine ad attraversare la strada, distruggere gli orologi a cucù e comprare spillatrici (se leggerete il libro capirete il perché)
6) di nuovo tutte le precedenti (magari escludendo la numero 5)
Omaggio (maldestro) alle memorabili classifiche a parte, andiamo al dunque.
Frassica è un genio del nonsense. Affermarlo non è un’esagerazione, ma solo una constatazione. A differenza della comicità attuale che focalizza l’attenzione prevalentemente sulla satira, sulla contrapposizione tra i generi o sull’imitazione, il suo personalissimo sense of humour rivolta la realtà rendendola iperbolica e diverte prorio attraverso la destrutturazione del ‘normale’, denotando uno spiccato senso critico e un’intelligenza acuta nell’analizzare il mondo circostante. Il suo è un umorismo che non passa mai di moda proprio perché non è di moda, è per tutte le stagioni e per tutte le età, è trasversale e abbraccia il mondo. E’ innato, per certi versi naïf, oserei dire anche ingenuo, coltivato nei “peggiori” bar di provincia (che non è Caracas ma Messina) e affinato nelle improvvisazioni delle storiche trasmissioni televisive con Arbore. La sua espressione sorniona, con gli occhi semichiusi e il sorriso appena accennato di chi ha già in serbo una battuta, poi, mi ha sempre affascinato.
Questo testo è la cifra del suo modo di fare comicità, condensata in brevi capitoli che si intrecciano e tracciano realmente la linea della sua vita dall’esatto momento della sua nascita e fino ai giorni nostri, con riferimenti alle esperienze vissute (più o meno reali) e ai personaggi che lo hanno accompagnato nel suo percorso di crescita.
Non essendo proprio possibile riassumere efficacemente il contenuto del libro e la sua autobiografia così frassicamente e piacevolmente distorta, posso solo consigliarvene la gustosa lettura.
Non in pubblico, però! Riderete talmente tanto da far pensare di avere qualche rotella fuori posto…!

Quanto riportato in queste righe potrebbe sembrare un panegirico, ma è suffragato dalla fascetta che abbraccia il libro e con la quale, per la prima volta, mi trovo pienamente d’accordo!

Titolo: La mia autobiografia (70% Vera 80% Falsa)
Autore: Nino Frassica
Pag: 190
Editore: Mondadori
Collana: Madeleines Extra
Lingua: italiano
ISBN: 978-88-918-0482-2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...