La tentazione di essere felici – Lorenzo Marone

Va bene. Lo confesso : un libro con un titolo così lo avrei comprato a prescindere. Il binomio tentazione/ felicità per me è irresistibile. Primo perché ritengo che nella vita si debba sempre puntare in alto, quindi al bando serenità ed affini. Puntiamo direttamente sulla felicità. E poi perché è vero che spesso per essere felici bisogna cadere in tentazione. Che sia una felicità che dura un attimo o tutta la vita, che si debba commettere un peccato veniale od uno mortale….si cammina su un crinale molto sottile e solo gli equilibristi arriveranno sani e salvi alla meta.
Maestro di questa arte circense è Cesare Annunziata, il protagonista del romanzo di Marone. Un settantottenne napoletano che tutti i giorni combatte per essere felice. Non è sicuramente un vecchietto gentile e pieno di buoni sentimenti. Ha tradito abbondantemente la moglie ora defunta e vissuto sempre all’insegna di un sano, e a volte insano, egoismo.

Dopo aver avuto un infarto non ha rinunciato al vino, alle sigarette e a certe pilloline blu che rendono passionali gli incontri con Rossana, la sua amica prostituta. Eppure Cesare, con il suo carattere esuberante e il suo modo di vivere dicendo e facendo soltanto quello che gli piace, risulta estremamente simpatico. Perché non cerca di sembrare meglio di quello che è, e posa su di sé e sul mondo che lo circonda uno sguardo lucido e disincantato che diverte e coinvolge. Soprattutto perché lui per primo si diverte a provocare la reazione altrui.

Cesare abita nello stesso appartamento da molti anni, tanto da aver instaurato rapporti di amicizia con alcuni vicini. Eleonora, che dopo la morte del marito ha trovato affetto nella masnada di gatti che ormai affollano il suo appartamento, e Marino, amico vero e tenerissimo.
Anche con i due figli i rapporti non sono proprio idilliaci. Sveva, la primogenita, è avvocato e madre del piccolo Federico. Legatissima al padre da piccola, è diventata una donna scontenta e insofferente. Dante, proprietario di una galleria d’arte, è invece un uomo felice e realizzato. A Cesare non sfugge l’ironia della sorte che ha dato la serenità al figlio che meno gli assomiglia e di cui lui non si è mai occupato. La distanza tra i due si misura anche dal fatto che, nonostante Cesare sia consapevole del fatto che il figlio sia gay, Dante non glielo abbia mai detto.
E la vita del nostro protagonista potrebbe scorrere così, scandita del suo scanzonato egoismo, se non accadesse qualcosa che viene ad interrompere la routine e che porterà a gravi conseguenze. Nello stabile in cui abita Cesare arriva infatti una coppia di nuovi vicini e, in poco tempo, appare chiaro che Emma, la moglie, è vittima di abusi da parte del marito. Sarebbe sicuramente più facile girare la testa dall’altra parte, ma il nostro protagonista per istinto, per spavalderia o forse per fare finalmente qualcosa che di buono, decide di aiutarla. Questa decisione lo porterà a rivedere certe scelte della propria esistenza e particolarmente a fare chiarezza nei rapporti con i figli.
E’ veramente un bel tipo Cesare, che ha saputo trascorrere la vita accanto ad una moglie che non amava e facendo un lavoro che non gli è mai piaciuto, senza perdere per questo un briciolo della propria autostima. Certo non mancano i rimpianti, ed il fatto che le uniche tre donne che non sia riuscito ad avere siano quelle che rimpiange è significativo, ma per lui è importante vivere combattendo ogni giorno per essere felice. Ed è forse questo l’unico messaggio che vuole lasciare ai figli. Al di là della morale e dei luoghi comuni.
In effetti è un romanzo insieme leggero e profondo. Pur raccontando una storia attuale, tocca temi antichi come il mondo e li affronta in modo chiaro e deciso senza mancare di delicatezza.
E si legge molto piacevolmente, con una scrittura asciutta ed ironica che ho molto apprezzato.

Titolo: La Tentazione di essere Felici
Autore: Lorenzo Marone
Pag: 272
Editore: Longanesi
Collana: La gaja scienza
ISBN: 9788830440180

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...