L’Immaginario dal Vero – Henrì Cartier-Bresson

il

Fotografare è trattenere il respiro quando tutte le nostre facoltà di percezione convergono davanti alla realtà che fugge: in quell’istante, la cattura dell’immagine si rivela un grande piacere fisico e intellettuale.”

Dopo aver terminato la lettura di questo “diario” ho dovuto lasciarlo lì a sedimentare qualche giorno, come accade quando una persona che stimi ti dice qualcosa che ti tocca nel profondo. Devi lavorarlo dall’interno, masticarlo, rimuginarlo. Leggerlo, rileggerlo. E il bello è che non me l’aspettavo perché questo libro mi è stato suggerito, non è stato scelto da me,e non sapevo certo cosa aspettarmi dalla sua lettura.

È un viaggio, una retrospettiva, un diario, scritto con toni pacati, mai arroganti, quasi fosse il racconto di un amico, che dispensa consigli e suggerimenti. E invece l’autore è uno dei più grandi fotografi del ventesimo secolo. E quello che mi ha stupito ancor di più è che in alcuni brani sembra un trattato filosofico su come catturare l’istante, in altri semplicemente un diario scritto con eleganza e poesia. Cartier-Bresson ci sta effettivamente parlando dell’amore della sua vita.

Cartier-Bresson focalizza l’attenzione sull’occhio fotografico. Sulla capacità del fotografo di vedere l’immagine, di cogliere il momento. Le grandi fotografie non catturano semplicemente ciò che si vede, fissano su pellicola un’emozione. Non è necessario essere maestri di tecnica, ma è fondamentale essere in grado di cogliere quel momento decisivo. Sebbene le attrezzature e le tecniche fotografiche siano in continua evoluzione, ciò che rende grande un fotografo non sono i mezzi che utilizza ma il suo occhio. Spesso ci si concentra sull’apprendere una tecnica pensando che sia tutto, e a volte questa prende il sopravvento. Cartier-Bresson invece insegna che la tecnica è importante se assoggettata al fotografo.

Anche lo stile di questo libricino di sole 104 pagine riflette la sua visione, il suo vivere per l’immagine, il suo saper cogliere l’istante. Lo fa anche quando con pochi tratti ci racconta i suoi amici, i suoi viaggi, le sue avventure di vita.

“Fotografare è mettere sulla stessa linea di mira la testa, l’occhio è il cuore.

Pagine: 104 pagine
Editore: Abscondita
Collana: Miniature
ISBN: 9788884161031

Questo articolo è dedicato a Valentina Ghirardi Ghiro PH“. Grazie per l’entusiasmo, la contagiosa energia positiva, le idee, il supporto e la fiducia. 🙂

Ragazzi ci siamo, ALL WE NEED IS MUSIC, oggi dalle 16:00 al Cibus2 di Milano. E alle 18:30 la chiacchierata su L’Immaginario dal Vero di Henrì Cartier-Bresson con noi del blog. Non mancate, vi aspettiamo numerosi. Ci saranno le  strepitose fotografie di Ghiro PH, tanta bella gente, buon cibo, e un’atmosfera carica di positività!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...