Villetta con piscina – Herman Koch

il

Questo è uno strano romanzo. L’ho letto qualche mese fa e mi è piaciuto molto ma non riuscivo a capirne il perché, così ho preferito rimandare il giudizio ad una seconda lettura, magari in un periodo di maggiore lucidità mentale (magari!).
Stanca di aspettare invano questo momento di grazia, nel week-end ho riletto il libro che mi piaciuto ancora ma mi ha altrettanto infastidito.
Koch scrive molto bene, con una scrittura non alta ma scorrevole e piacevole che non annoia mai. Inoltre sa parlare di rapporti personali in modo credibile e tenere viva l’attenzione e la tensione nel lettore senza espedienti di bassa levatura. I personaggi sono interessanti e con una personalità ben identificata. Ma è un po’ questo il problema, almeno per me che cerco sempre una affinità con quello che leggo. Con queste persone ci si potrebbe identificare, e non è certamente una idea piacevole. Perché hanno personalità complesse, con debolezze un po’ meschine che si fatica a perdonare e a volte picchi di cinismo veramente imperdonabili. In un mondo falso e perbenista ognuno ricerca la propria felicità con poco riguardo e compassione per gli altri perché , e questo è un tema ampiamente trattato nel testo, l’essere umano è fondamentalmente portato a seguire le regole dettate dalla fisiologia. Per questo Marc, il protagonista, non si fa scrupoli nel cercare di sedurre Judith, la moglie di Ralph. Judith è una donna bella e disponibile, e Marc è semplicemente un uomo. Quindi segue quella che ritiene una legge naturale, chiaramente mantenendo tutte quelle attenzioni che lo tutelino dall’essere scoperto dalla sua famiglia e, nel contempo, dando a Judith la parvenza di una relazione anche affettiva solamente per comodità. Naturalmente non ci sono esclusivamente aspetti negativi nei personaggi del libro, ma è proprio la complessità del loro carattere che rende così credibile l’evolversi della vicenda che non ha niente di scontato e rimane sempre verosimile ed intrigante.
Protagonista del romanzo è Marc Schlosser, olandese, medico di famiglia in un ambiente un po’ particolare. La maggior parte dei suoi pazienti è costituita da artisti e il fatto di dover interagire con personalità spesso egocentriche ha modificato in parte il suo approccio alla medicina. Pur rimanendo un medico capace Marc è soprattutto attento alla forma con cui interagisce con i propri pazienti. In questo contesto conosce Ralph Meier, attore di chiara fama e dal carattere esuberante, con cui il rapporto diventa più personale e coinvolge le famiglie di entrambi. Così Marc, la moglie e le due figlie preadolescenti, si ritrovano a passare le vacanze nella villetta presa in affitto dalla famiglia Meier. A facilitare le cose è stata l’amicizia nata tra le figlie di Marc e i due figli di Ralph poco più grandi, ma soprattutto l’interesse di Marc per Judith. E a lui non importa, anche se finge che lo sia, che sua moglie sia contraria a questa convivenza forzata e a disagio per gli sguardi e gli atteggiamenti fastidiosi di Ralph. E neppure che vi siano altre persone ospiti dei Meier, la madre di Judith e una coppia di amici, tanto da rendere loro necessario campeggiare nel giardino della villetta. La vacanza procede tra un tuffo in piscina, una abbuffata di pesce e gran bevute fino alla sera in cui una parte della comitiva decide di andare sulla spiaggia per far scoppiare dei petardi. Nella gran confusione della serata di festa succederanno molte cose, ed una veramente terribile. La bellissima figlia maggiore di Marc subirà una aggressione e verrà trovata priva di sensi sulla spiaggia. La ragazza ha perso la memoria degli ultimi avvenimenti e per tutelarla l’aggressione non verrà denunciata. Marc la curerà e si occuperà di lei con tutta la delicatezza possibile. Ma da quel momento non smetterà mai di chiedersi chi può essere stato l’autore di un gesto così tremendo. E quando crederà di aver individuato il colpevole, la sua vendetta sarà terribile.
Perché il protagonista di questo romanzo non sarà certo un marito ideale, ma è sicuramente un padre affettuoso ed attento. Può sembrare una contraddizione, ma nel contesto è perfettamente credibile. L’autore, senza pretese di introspezione psicologica, ci mostra come tutti i suoi personaggi siano sfaccettati, inclini alle bassezze ma con sprazzi di grandezza, egoisti con lampi di generosità. Ed è per questo che risulta difficile decifrare questo romanzo, che in certi momenti ci assomiglia più di quanto vorremmo. Ma la vicenda che si narra è così intrigante che diventa difficile interrompere la lettura, non solo per la piacevolezza della scrittura, ma anche per il mistero che la sottende.

363 pagine
Beat biblioteca editori associati di tascabili
ISBN 978-88-6559-142-0

Annunci

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. Natalia ha detto:

    Com’è che ogni volta che leggo un tuo articolo vorrei già essere alla cassa di una libreria con quel testo in mano? 🙂 Questo romanzo in particolare poi mi intriga. Mi piacciono le storie che fanno luce sulle inclinazioni umane meno ‘politicamente corrette’ e credo che un pò di sano cinismo ogni tanto non guasti.

    Mi piace

  2. Tiziana52 ha detto:

    Grazie mia cara, grazie di cuore per il tuo animo gentile.
    Per passare al romanzo ti dirò … qui il cinismo a volte è anche insano,( e senza ombra di pentimento), ma sempre affascinante. Un po’ come guardare i documentari sui rettili per un amante della natura selvaggia. E quale natura può essere più selvaggia di quella umana?
    Tiziana

    Mi piace

  3. Elena ha detto:

    Concordo. Tiziana ha il potere di farci venir voglia di leggere tutti i libri che ci racconta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...