Io che amo solo te – Luca Bianchini

Ecco un libro perfetto da portare in vacanza, anche se per un solo weekend, purché andiate al mare. Amanti della montagna astenetevi perché non ve lo godreste appieno. Il complemento ideale per la lettura di questo romanzo è il relax totale, accompagnato dallo sciabordio del mare nonché, (ma è un optional), da una leggera brezza.

Intanto la storia è ambientata in Puglia, più precisamente a Polignano a Mare. Come dire in un luogo incantato, dove la natura, la luce, i colori sono così prepotenti che tolgono il fiato. Ed è la storia del matrimonio, dalla vigilia al giorno successivo all’evento, di Chiara e Damiano. Ma tra preparativi, addio al celibato pensamenti e …ripensamenti si dipana anche la storia tra Ninella, la mamma di Chiara, e don Mimi’, il padre dello sposo, che ebbero da giovani una storia d’amore passionale ma finita tragicamente. Proprio per questo motivo, benché entrambi poi abbiano continuato la loro vita senza più neppure parlarsi, tutti gli occhi del paese ora sono puntati su di loro. Anche perché questo sarà il matrimonio dell’anno, i preparativi durano da più di due anni e la famiglia di don Mimi’ e’ una di quelle che contano in paese.

Artefice dispotica dei preparativi per le nozze è la moglie di don Mimi’, la “First Lady” di Polignano, perfettamente conscia del legame sottile ma inesorabile che lega il marito a Ninella, ma altrettanto consapevole che ogni suo sforzo per essere la moglie ideale non sarà sufficiente a spezzarlo.

La storia e’ tutta qui. Da una parte la famiglia di Ninella, che vive con le due figlie nella parte antica del paese, dall’altra quella di don Mimi’ in un appartamento sontuoso che in paese chiamano il ” Petruzzelli”. Ed un corollario di parenti ed amici raccontati con occhio affettuosamente ironico. Ma la vera protagonista impetuosa del libro è la natura, con la forza del maestrale che rischia di rovinare il giorno delle nozze ma soprattutto agita gli animi dei personaggi.
Insomma un libro delizioso. Partendo dal presupposto che non sempre si ha voglia di meditare sui massimi sistemi, specialmente in vacanza, l’ho trovato perfetto.

Intanto si parla della Puglia, descrivendo quel mix di tradizioni antiche e di improvvisa modernità che mi ha sempre affascinato. Senza dimenticare il cibo, come si conviene ad un pranzo di nozze che deve surclassare ogni evento precedente nella memoria degli invitati.

E poi i personaggi. Quelli minori son divertenti,( in particolar modo la sorella minore di Chiara, smaniosa in egual misura di perdere l’ ultimo mezzo chilo di troppo quanto la verginità ), e spesso capita di pensare durante la lettura a quanto assomiglino a qualcuno che si conosce. Chiara e Damiano, i due sposi, sono ragazzi che vivono i loro tempi eppure in qualche modo sono legati alle tradizioni e soprattutto ai valori che gli eventi narrati faranno loro riscoprire forse in modo inaspettato. Infine Ninella e don Mimi’. Personaggi entrambi forti e fragili allo stesso tempo, sono quelli per cui l’ autore, pur non facendo sconti, ha uno sguardo più tenero.

Ecco, forse le parole chiave di questo libro sono proprio passione ed ironia. In un mix fresco e piacevole che si legge quasi inevitabilmente seguendo il ritmo della storia.
Quindi in tre giorni potete chiudere il libro e rimarrà un bel sorriso. Vi pare poco?

Mondadori
263 pagine
ISBN 978 88 04 63046 3
Romanzo
www.lucabianchini.it

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Angiolina ha detto:

    Io sono pugliese. L’ho letto in due giorni, a febbraio, a Milano, e mi è piaciuto lo stesso! 🙂 Un’immersione nella mia terra, in cui mi sono ritrovata, rispecchiata, divertita e sentita compresa. 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...