GROM – Storia di un’amicizia, qualche gelato e molti fiori – Federico Grom / Guido Martinetti

Cos’hanno in comune questo manager e questo enologo, a parte la loro solida amicizia?

Un sogno. Un sogno nato tra le parole di un articolo di giornale e che ha rischiato di non realizzarsi mai. In questo libro colorato e dalle immagini da libro di fiabe, Federico e Guido, i fondatori della gelateria Grom, ci accompagnano nelle varie fasi della realizzazione del loro sogno: vendere il gelato fatto come una volta.

Chi di noi non ha mai mangiato almeno una volta il loro gelato? A chi di noi non aumenta un pochino la salivazione solo a sentire l’ormai famoso nome?

Eppure, dicevo, tutto questo forse non avrebbe mai visto la luce. Perché?

Perché Guido, dopo aver parlato al suo amico Federico dell’idea di fare loro ‘il gelato come una volta’ e averne ricevuto una tiepida accoglienza e il silenzio di una frenetica settimana di lavoro per entrambi, se ne dimentica quasi.

Se non che Federico, in quella settimana, trova il tempo di stendere un business plan da bravo manager qual è. Business plan che viene discusso e ri-discusso dai due amici e che li fa esultare: “Si-può-fare!!”dicono all’unisono. E il libro inizia: la scelta del posto per il primo negozio, le trattative per l’affitto e per l’acquisto dei macchinari, le materie prime, come si fa il gelato, come lo si presenta, come si assume il personale fino alla realizzazione della miscela, prodotta nella loro azienda agricola e distribuita in tutti i punti vendita che si sono diffusi a macchia d’olio, valicando anche i confini per arrivare a Parigi, New York e Tokyo (e non in quest’ordine).

La crescita inarrestabile dei negozi e la fatica di realizzare dei guadagni in un paese burocratico e penalizzante come il nostro vengono raccontati dai due amici con un tono un po… ‘gelatato’. Sembra tutto cosi semplice. Ma dalle pagine traspare quella volontà di andare avanti sempre e comunque a dispetto dei no ricevuti fin dall’inizio.

Il libro è scritto da entrambi gli autori e lo stile differente si vede. Il tutto però è molto scorrevole e mai noioso. Inoltre, il fatto di essere stampato su carta color avorio, con testo colorato (blu, verde, bordeaux) e con le immagini tenere e delicate dei due amici nelle diverse situazioni lo rende ancora più piacevole da leggere.Nel testo si trovano anche alcune ricette per fare gelato e sorbetto. Nel complesso una lettura scorrevole e piacevole. Piccola controindicazione: ti fa venir voglia di correre in uno dei loro negozi!

Ed. Bompiani
www.gromlibro.it
pp 295
ISBN 978-88-452-6996-7

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Natalia ha detto:

    Hai perfettamente ragione, la mia mente sta già assaporando un bel gelato crema come una volta e cioccolato fondente (i miei gusti preferiti!) 🙂
    Se non fosse per il clima di questi ultimi giorni, adesso mi sarei già fiondata in gelateria….
    Per ritornare al libro, credo che sia un ottimo esempio di impegno e tenacia. Recuperare un rapporto con la natura (la loro è un’azienda biologica), utilizzare prodotti genuini e dosare tutti gli ingredienti in maniera sapiente non è cosa da poco. Sarebbe stato più semplice seguire la via più breve della produzione industriale, ma per fortuna c’è ancora qualcuno che pensa che la ricerca della qualità sia da anteporre al profitto.
    Grazie per la ‘dolce’ recensione!

    Mi piace

  2. Elena ha detto:

    Ho comprato questo libro per puro ed assoluto senso di campanilismo. L’azienda agricola Mura Mura, dove si coltiva la frutta per i favolosi Gelati di GROM, è in provincia di Asti, la mia Asti!! E i tipi di Grom sono di Torino, la mia amata Torino!!! Orgoglio Piemontese !!! 🙂
    Cmq è vero, il libro è tutto colorato, esteticamente molto bello , con il segnalibro a forma di fiore, ma molto semplicistico, la fanno facile loro. Ma così facile non è stata ! Sono stati molto bravi e lungimiranti.
    E le comparsate del biondino niente male dalla Clerici, alla Prova del Cuoco, hanno aiutato in termini di marketing.
    Cmq una lettura piacevole…. e io ora vado da Grom a prendermi un bel gelatino.. Caramello al sale e Fiordilatte… o mi prendo una bella cioccolata calda al bacio???

    Grom – I gusti del mese

    Mi piace

    1. Manuela ha detto:

      Epperò Ely!! Tu ci metti del tuo!! Mettere il link ai gusti è un attentato alla salute pubblica!! Come posso resistere alla crema alla cannella e noci pecan??!! Già leggendo questo libro ho infranto il mio tabù di non mangiare il gelato d’inverno (troppo freddo) ma cosi non se ne esce proprio!! 🙂 😉

      Mi piace

      1. Elena ha detto:

        😉

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...