The Expendables 2

Sylvester Stallone è un mito!

Consiglio a tutti coloro ai quali non piace né lui né il genere di film “oddio , il mondo sta per essere distrutto: chi ci salverà?!’ di non andare avanti con la lettura in quanto non riuscirò ad essere imparziale . 😉

Dicevo che Sly è un mito e, come tale, ha anche degli amici che hanno salvato la terra più e più volte a cavallo tra gli anni ’80 e ’90.

Nel 2010 ha deciso di contattarli tutti, o quasi, per un’allegra rimpatriata a suon di calci, pugni, mitragliate e bombe in “ The Expendables” e l’appuntamento è stato così divertente da replicare nel 2012 con ‘The Expendables 2”.

L’allegra compagnia è costituita da Sylvester Stallone (Rocky, Rambo, etc etc )  appunto, Arnold ‘Terminator’ Schwarzenegger, Bruce ‘Die Hard’ Willis, Dolph Lundgren ( l’Ivan Drago ‘ti spiezzo in due’ di Rocky 4 ), Jet Li, Terry Crews, Chuck Norris (insaziabile “Walker Texas Ranger”), James Statham e, mister calcio volante, Jean-Claude Van Damme.

Il cast fa venire la pelle d’oca a qualsiasi trenta/quarant’enne minimamente appassionato di cinema e di action movies…e soprattutto non delude!

La storia è quella di un gruppo di mercenari professionisti “sacrificabili” ( significato della parola expendables ) arruolati per missioni impossibili e ad alto rischio.

La cricca di Barney Ross (Sly) viene ingaggiata da Church (agente della CIA) per recuperare un carico molto importante, su un aereo precipitato sui Balcani. Per farlo gli assegna una donna, Maggie Chang, esperta nell’aprire una cassaforte/scrigno. Una volta arrivati lì, la missione “tranquilla”, si rivela essere più complessa del solito: caduti in un’imboscata, tesa da un gruppo di uomini armati, si trovano a dover affrontare la morte di una nuova recluta, Billy The Kyd, giovane ragazzo appena arruolato nel gruppo.

Barney non riesce a darsi pace per il giovane amico perso e decide di vendicarlo, in questo naturalmente appoggiato dagli altri. Mettendo alle strette Meggie, apprendono che gli uomini che hanno ucciso Billy sono dei paramilitari del gruppo dei Sang interessati al prezioso carico dell’aereo consistente in una mappa di una miniera, nella quale, i militari dell’ex Unione Sovietica, hanno seppellito cinque tonnellate di plutonio.

Partono tutti alla ricerca dei Sang, comandati dallo spietato Villain (Jean-Claude Van Damme) disposto a tutto pur di entrare in possesso del prezioso bottino.

E qui mi fermo con la trama perché altrimenti rovino la visione del film . 😉

Stallone, a quasi 70 anni, decide di farsi/ci un regalo: ‘The Expendables’ è una celebrazione di quello che è stato un filo conduttore del cinema degli ‘80/’90, l’action, e lo fa a modo suo. Senza esclusione di colpi e in maniera molto ironica.

Non mi fraintendete: le botte sono tante e il sangue anche, ma il tutto è condito da un’atmosfera oserei dire cameratesca, quasi da rimpatriata.

I personaggi sono costruiti addosso agli attori, che sono prima di tutto amici di Sly e, come tali, esaltati e, come nella quotidianità di ognuno, anche presi in giro.

L’intento dello sceneggiatore/produttore/attore è pienamente raggiunto: celebrare un genere cinematografico senza essere troppo “liturgico”. Da videoteca per gli appassionati la scena che vede Stallone, Willis, Schwarzenegger e Norris combattere insieme contemporaneamente, mitra in pugno e … si salvi chi può!

Ogni personaggio ha la sua citazione: Schwarzy, che col suo perenne sigaro tra le labbra, si definisce, come gli altri, pezzo da museo, Willis, che nella scena su citata, ammette che effettivamente manca solo Rambo, Staham che scherza con Stallone promettendo di insegnargli a boxare o le comparsate di Norris che naturalmente combatte da solo e altrettanto naturalmente vince, sia che i suoi avversari siano due sia che siano 100! A questo attore, poi, sono concesse altre due piccole “celebrazioni”: l’intro di “Mezzoggiorno di fuoco” come colonna sonora per le sue comparse e la citazione di una delle tante ironiche freddure nate sul leggendario Chuck Norris da parte dello stesso personaggio (per la cronaca, freddura scelta dalla moglie di Norris).

Una citazione merita anche la scena della lotta “epica” tra Stallone e Van Damme: pugni e muscolacci, anche tatuati per l’occasione, contro l’arte marziale per eccellenza e, credetemi, se dico che il Flying-Kick di Van Damme è ancora il suo marchio indiscutibile ;).

Io ho gustato questo film al cinema e ho avuto la tentazione di rimanere per rivederlo . 😉

Un fantastico gruppo di 60/70enni che fanno dimenticare la loro età: tra mitra, pugnali, bombe e arti marziali è come ritrovare dei vecchi amici! Il film non vuole essere assolutamente un colossal né tantomeno memorabile dal punto di vista della trama alquanto scontata: è un gioco e, come tale, è godibilissimo.

Come anticipavo non riesco a essere imparziale: Stallone è uno dei miei attori preferiti, ingiustamente snobbato negli anni ed etichettato, a volte, da finti intenditori di cinema come trash.

Sono contenta che stia vivendo una nuova primavera e non vedo l’ora di potermelo godere nei due film che usciranno nei prossimi due anni; perché, anche se ha 70 anni, come dice un caro vecchio amico (e vi sfido a capire chi sia 😉 ) Stallone non ha ancora sentito suonare la campana!

Genere: azione/avventura
Regia: Simon West
Casa di produzione: Nu Image, Millennium Films
Distribuzione: Universal
Anno 2012
sylvesterstallone.com

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Antonio ha detto:

    Grande!
    Diciamolo pure, Stallone è Stallone.
    Come hai sottolineato tu stessa, nonostante abbia “fatto”, sicuramente assieme ad altri, la storia del cinema 80/90, è stato sempre un po’ snobbato e messo da parte.
    Io trovo i suoi film tutti gustosissimi e questo revival di miti intramontabili lo ritengo geniale e spassoso.
    Pienamente d’accordo!

    Mi piace

    1. Antonella ha detto:

      Ciò che mi piace di lui è che riesce a passare da personaggi con un marcato spessore psicologico (come ad esempio in “Rocky Balboa” dove riesce a rendere in pieno le ansie e le tristezze di chi si sente/vede invecchiare) a film giocosi come “The expandables” appunto. Non è da sottovalutare assolutamente inoltre la capacità che ha avuto di creare personaggi che sono entrati a far parte del nostro modo di dire e di pensare : ‘alla Rocky’ o ‘alla Rambo’. 🙂

      Mi piace

  2. Elena ha detto:

    Ma quanto ho riso? Ma quanto ho riso ? Vi assicuro che è un film divertentissimo!! Certo, il trucco per giorire di ogni cosa andando al cinema è sapere ciò che si andrà a vedere. Non ci si possono aspettare dialoghi alla Shakespeare, ed elocubrazioni mentali alla Kieślowski ma ragazzi, la risate collettive in quella sala cinematografica valgono il prezzo del biglietto.
    I ragazzi si prendono in giro, dall’inizio alla fine del film!! E lo fanno con gusto ed intelligenza. Io non sono tanto da Stallone, sono più da Bruce Willis (ammazza il ragazzo, si mantiene ancora bene!) ma l’ensamble è perfetto! Tutti stanno al gioco. La scena che , come direbbero gli inglesi, “made my day” è stata l’apparizione di Chuck Norris, con l’intro di “Mezzoggiorno di fuoco”, e il dialogo seguente:

    “Girava un’altra voce…dicevano che eri stato morso da un cobra reale!”
    “Sì, eccome, ma dopo cinque giorni di straziante agonia … il Cobra è morto!” LOL
    Se non lo avete visto al cinema, vi consiglio davvero di vederlo in DVD. Giusto per farsi 4 sonore risate!

    Ehm Anto…. Rocky Balboa per caso?

    Mi piace

    1. Antonella ha detto:

      Esatto Ele, il “filosofo” Rocky 😉
      Per chi fosse interessato DVD e BRD escono a dicembre.
      … mi sa mi sa che a furia di scriverne mi sta venendo voglia di rivedermi la saga di Rocky …

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...