Casper, il gatto pendolare – Susan Finden

il

CasperIl terzo libro sui gatti ha per protagonista Casper, un bel gattone bianco e nero di 12 anni.

La storia di Casper è molto bella e vale la pena di leggerla.

Casper arriva a casa della sua padrona Susan, l’autrice, dopo essere stato scelto da lei in un rifugio per gatti abbandonati insieme ad un altro gatto da cui Casper non si separava mai.

Susan è una tipica signora inglese ma piuttosto particolare: amante alla follia dei gatti e con una passione per i traslochi.
Quando Casper è entrato nella sua vita, Susan aveva altri 6 gatti e tutti l’hanno sempre seguita nei suoi spostamenti.
La storia di Casper si svolge a Plymouth, ultimo approdo di Susan, suo marito e la colonia di gatti.

Spesso e volentieri Susan si scontra con lo spirito vagabondo di Casper, che sparisce per delle giornate intere, vuoi per un lungo giro nei dintorni o per sostare a lungo, con tanto di coccole, nelle case dei vicini.
Finchè non se lo ritrova un giorno sull’autobus che ha preso per un impegno di lavoro.

Susan fa finta di niente, chiedendo però se ‘quel’ gatto era già stato sull’autobus altre volte a quanti presenti e al conducente. Ciò che scopre le apre un mondo: quella non era la prima volta!

Casper aveva preso la quotidiana abitudine di farsi un giro completo della linea, spingendosi talvolta fino al paese vicino.
La presenza di Casper sull’autobus alleviava un po’ l’animo pesante delle persone che trovandoselo di fronte cosi spesso avevano anche trovato il modo e un motivo per comunicare tra loro.

Il caso di Casper divenne presto di dominio pubblico e da Plymouth, attraverso i giornali e internet, approdò nel resto del mondo.

Susan nel libro racconta anche episodi della sua vita spesso travagliata e si chiede come avrebbe fatto a superare le tante difficoltà senza un musino peloso e attento che le tenesse compagnia nei momenti di sconforto.
Pensiero condiviso da quanti le hanno scritto non appena saputo dell’esistenza di Casper e della sua bizzarra ma simpatica abitudine di prendere l’autobus, aspettando di salire facendo la coda come gli umani per poi acciambellarsi sempre nel suo sedile preferito

Ed. Tea
Pagine 232
ISBN 978-88-502-2397-6
Narrativa
www.tealibri.it

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

  1. fatina sognatrice ha detto:

    veramente un gatto speciale e extraordinario,sentire una storia cosi mi fa venire da piangere,per l’intelligenza e la passione di questo gatto,io sempre dico che animale sono come persone, se manca solo parlare.E spero che tutta la gente li tratanno bene.complementi casper.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...