Omero, gatto nero – Gwen Cooper

Come comunicato qualche tempo fa, ecco il secondo post sui libri con protagonisti i gatti. Anche in questo caso l’autrice del libro è la padrona del gatto, Omero, flessuoso ed elegante gatto nero.

Gwen Cooper aveva già due gatte quando decise di adottare Omero, dietro la quasi ‘insistenza’della veterinaria che lo aveva in cura. Incontriamo quindi Omero, ancora cucciolo, nello studio del veterinario portato li dai suoi padroni di allora per una malattia dagli effetti pericolosi se non fermata in tempo.

La veterinaria trova il modo di curare Omero ma purtroppo la soluzione adottata gli costa la vista. Omero è un gatto cieco ma la sua disabilità non lo ferma, anzi!

E giorno dopo giorno, insegna a Gwen come vivere con lui, un gatto cosi particolare, evitando che lei ceda alla tentazione (sempre dietro l’angolo) di viziarlo e aiutarlo continuamente.

Nella vita di Omero troviamo: la convivenza, a volte travagliata, con le due gatte, due o tre traslochi, la vita di coppia della sua padrona e il terribile dramma delle Torri Gemelle: Omero e le due gatte hanno fatto parte della schiera di animali che in quei giorni hanno dovuto attendere che i proprietari delle case attorno alle torri ricevessero il lasciapassare per fare ritorno nelle proprie abitazioni giusto il tempo necessario per soccorrere e recuperare i loro animali.

Ogni capitolo del libro inizia con una foto di Omero, tranne in un paio di occasioni dove trovate le due gattine, sole o insieme e nelle pagine finali trovate le foto dei tre gatti. Tutte le foto sono in bianco e nero.

Ed. Sperling & Kupfer
Pagine 300
ISBN 978-88-200-4846-4
www.gwencooper.com

Annunci

2 thoughts on “Omero, gatto nero – Gwen Cooper

  1. Non ho letto questo libro, ma vista la mia passione per i gatti mi incuriosisce molto. Però non ho capito se lo consiglieresti o no, non ne parli in modo personale. Mi piacerebbe capire se ti è piaciuto e perchè. Vale la pena leggerlo ?

    Mi piace

    1. Ciao Luigi, certo che mi è piaciuto e lo consiglio senz’altro.
      Nel libro c’è molto di più di quello che ho scritto: non potevo mettere tutto anche perchè se no lo raccontavo. Posso dirti che Omero si rende protagonista anche di episodi divertenti accanto a quelli più seri di cui ho parlato.
      Mi è piaciuto per Omero stesso. E un altro motivo che mi ha spinto all’acquisto è che non avevo mai letto prima storie di animali (un gatto in questo caso) con disabilità.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...