Neve – Maxence Fermine

“e si amarono l’un l’altro sospesi su un filo di neve”

Mentre leggevo questo libro ho pensato, “è stato scritto apposta per me!” Perchè, vi chiederete? Perchè il protagonista ama tre cose che amo anche io. La neve. Il numero 7.  Gli Haiku.

Va detto, questo è un libro che non lascia spazio alle mezze misure, o Vi piace, o proprio non lo sopportate. Io appartengo al folto gruppo di persone che lo ha amato follemente.

 

Neve è un libro incantato, di sole 107 pagine, che Vi trasporterà in un Giappone da fiaba e che farà esercitare la Vostra capacità di immaginazione.  Neve è la storia di Yuko Akita, giovane diciassettenne che  vive nel Giappone del Nord, nell’isola di Hokkaido. Figlio di un monaco scintoista, il suo destino, designato dalle tradizioni famigliari, doveva essere quello di diventare un monaco o un guerriero. Yuko invece decide di diventare poeta, deludendo le aspettative paterne. ”La poesia non è un mestiere. E’ un passatempo. Le poesie sono acqua che scorre” gli dice il padre, ma Yuko gli risponde ”È esattamente quello che voglio fare, imparare a guardare il tempo che scorre.” È un libro che parla d’amore e di scoperte. L’amore per la poesia, l’amore per una donna. L’amore per la neve candida e i colori. È un percorso che parte dal bianco candido per arrivare ai colori,  e in questo percorso Yuko imparerà ad amare, a soffrire, a scrivere haiku meravigliosi.

Neve fa parte della Trilogia dei colori  assieme a  Il Violino Nero e L’apicoltore .

Annunci

5 thoughts on “Neve – Maxence Fermine

  1. Detto, fatto! Mi hai incuriosita, da buona dispensatrice di libri mi hai anche prestato il testo, l’ho letto tutto d’un fiato. E devo dire che hai ragione: è davvero una fiaba delicata, semplice, ma intensa allo stesso tempo, di quelle che ti lasciano stampato un sorriso di soddisfazione una volta finita l’ultima pagina.

    Mi piace

  2. Come promesso ti lascio il mio commento. L’ho letto in 1 ora, in una serata di pioggia, comodamente sdraiata sul divano accanto al mio maritino. L’atmosfera era magicamente creata. Il mio cuore si era perso in quelle parole cosi dolci,innocenti e piene d’amore. Mi sono emozionata subito tanto che alla fine una lacrimuccia e’ scesa. Una fiaba d’ altri tempi, proprio come piace ad una romanticona come me!!!!

    mitica Elena)e l’ho passato a mia mamma. Appena l’ha sfogliato ha fatto una faccina strana ma le ho detto di fidarsi. Dopo meno di 1 ora ritorna dicendomi che avevo ragione. Era un libro

    Mi piace

  3. Neve, mi ispira.
    Anche la copertina ha il suo fascino, lo so che spesso l’immagine è curata da persone che non hanno letto il libro e quindi non si correlano i contenuti con l’aspetto grafico, lo so bene, ma che ci posso fare se guardo pure quello e mi lascio attrarre o meno a seconda della copertina che un libro ha?

    A volte i libri sugli scaffali sembrano chiamarmi e anche qui è successo: sono approdata sul sito web ed ho cercato questa recensione che sapevo essere stata scritta qualche tempo fa. Non ho voluto soffermarmi sui post più recenti rimandoli a dopo, ed eccomi qui con “Neve”.
    La recensione lo descrive qual tanto che mi serve.
    Non voglio mai sapere nei dettagli, conoscere i particolari di una storia che voglio mi sorprenda pagina dopo pagina.
    Devo procurarmelo perché dev’essere il mio genere: roba che incanta la cui lettura rafforza la vita reale.

    Mi piace

  4. Eccomi.
    Letto.
    Detto fatto.
    E’ vero, è un libro magico e lo leggi tutto d’un fiato non soltanto perchè è breve ma perché gli porti rispetto e decidi che vuoi finirlo perché gli fai un disonore a interromperlo.
    Una storia e un linguaggio diversi dal solito, dal mondo cui siamo abituati. Anche il ritmo narrativo segue regole diverse e ci porta ineffabilmente a quel mondo, il Giappone di 150 anni fa.
    Onore, tradizione, rispetto ma soprattutto l’amore raggiunto attraverso la ricerca delle arti che nutrono l’animo umano.
    Una delicatezza tutta orientale dove la forza delle coincidenze inattese fanno gioire e commuovere, perché tutto ha un senso e ti tocca dentro.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...